Area Clinica

Ci occupiamo del disagio psicologico in tutte quelle situazioni problematiche che investono la persona e producono preoccupazione, tensioni, nervosismi che generano un grado di insoddisfazione nel vivere quotidiano e che non permette alla persona di poter esplicare al meglio la propria personalità.

Queste problematiche sviluppano dei sintomi che, come scoprì Freud, non sono solo la manifestazione di una malattia ma “comunicazioni camuffate della persona che vive una situazione di difficoltà, utili a ricostruirne la storia interna” (Cancrini, p.21, 2008).

Consulenza psicologica

La consulenza psicologica è un servizio rivolto alla comprensione e definizione di un disagio espresso dall’individuo, dalla coppia o dalla famiglia e alla ricerca di opportune strategie di intervento volte a facilitare quei processi di cambiamento necessari a fronteggiare in modo adeguato le problematiche presentate ed accrescere il benessere del richiedente. La consulenza psicologica è un momento fondamentale del processo terapeutico, che parte da una fase di conoscenza reciproca, necessaria alla formazione di una buona alleanza terapeutica.

La consulenza si svolge mediante un ciclo di 2 o 3 incontri preliminari con funzione conoscitiva e diagnostica, che si focalizzano sui seguenti aspetti principali:

– la raccolta di informazioni anamnestiche,

– la comprensione e definizione delle problematiche e dei sintomi presentati anche con l’utilizzo di questionari

– l’analisi della motivazione al cambiamento e delle aspettative rispetto alla richiesta di aiuto.

Attraverso l’approfondimento di questi aspetti sarà possibile delineare percorsi personalizzati di trattamento finalizzati alla risoluzione delle problematiche presentate, allo sviluppo del benessere e alla crescita della persona, sulla base delle sua specificità ed unicità.

A conclusione della consulenza psicologica, la professionista effettuerà un colloquio di restituzione, durante il quale verranno fornite informazioni sul quadro psicodiagnostico e verrà valutato, insieme al richiedente, se e come proseguire scegliendo il tipo di intervento più idoneo.

Sostegno psicologico

Il Sostegno Psicologico è un percorso non terapeutico, condotto da uno psicologo, rivolto a persone che vivono un momento di disagio o crisi personale a seguito di una situazione particolare o di un determinato momento di vita (affrontare una situazione critica, prendere una decisione, trovare una soluzione funzionale ai problemi incontrati, migliorare una relazione coniugale, familiare, affettiva, professionale o amicale); la valutazione dello Psicologo, laddove comprenda che non siano presenti né sintomi rilevanti né un quadro clinico tale da necessitare di intervento psicoterapeutico, porterà alla formulazione concordata di un intervento mirato e focalizzato alla gestione di una specifica difficoltà quotidiana, supportando il soggetto a reperire strategie idonee alla risoluzione delle problematiche incontrate e stimolando le risorse personali.

L’obiettivo è quello di raggiungere e mantenere uno stato di benessere, agendo sulle risorse e sui punti di forza del cliente, fornendo supporto rispetto alla gestione di un attuale problema specifico (emotivo, relazionale, psicologico, affettivo); richiede un numero contenuto di incontri che varia in base alle necessità.

Psicoterapia

Etimologicamente la parola psicoterapia – “cura dell’anima” – riconduce alle terapie della psiche realizzate con strumenti psicologici quali il colloquio, l’analisi interiore, il confronto, la relazione ecc., nella finalità del cambiamento dei processi psicologici dai quali dipende il malessere o lo stile di vita inadeguato, e connotati spesso da sintomi come ansia, depressione, fobie, ecc.