I nostri Approcci

L’ottica che ci accomuna è il pieno superamento del dualismo mente e corpo, in una visione bio-psico-sociale (Engel, 1977), convinte che il ben-Essere si componga di elementi psicologici, fisici, sociali e culturali.

L’integrazione delle nostre diverse esperienze e specializzazioni si accompagna al costante dialogo interdisciplinare e al lavoro di rete, al fine di contestualizzare più accuratamente la richiesta di consulenza psicologica. Quando necessario e con pieno accordo del cliente, l’intervento del singolo professionista può giovarsi, anche in itinere, della cooperazione e dunque delle competenze dei colleghi, arricchendosi di tecniche terapeutiche e approcci utili ad una migliore gestione del problema.

Ad esempio, una consulenza, a seguito di un colloquio psicologico, può evidenziare la necessità di ulteriori approfondimenti medici; in una terapia di coppia può emergere l’opportunità di un percorso psicoterapeutico individuale; il trattamento di una crisi familiare può suggerire l’esigenza di un sostegno alla genitorialità: l’integrazione tra le nostre competenze, insieme alla collaborazione con altre figure professionali, rendono possibile prese in carico personalizzate.

Alla base di ogni percorso c’è un’attenta analisi iniziale volta ad individuare i fabbisogni e le risorse di ogni realtà e ad identificare, assieme, gli obiettivi di crescita. Solo dopo tale momento è possibile individuare l’azione più appropriata o articolare un percorso “ad hoc” prevedendo l’integrazione di diversi interventi.

Approccio sistemico – relazionale

Si fonda sugli studi della “teoria dei sistemi”, della cibernetica e della teoria della comunicazione, la sua applicazione spazia, naturalmente con differenze nelle modalità tecniche, in vari contesti, da quello familiare a quello organizzativo, privilegia lo studio e l’intervento sulle relazioni interpersonali, del presente e del passato, all’analisi intrapsichica o ai disturbi del soggetto.

Il principio di base è la convinzione che l’analisi dei vissuti individuali e il cambiamento dei comportamenti interpersonali possa non solo correggere errori e incomprensioni, ma anche favorire la ri -scoperta e l’attivazione di nuove risorse, capaci di risolvere difficoltà e migliorare la qualità della vita.